Scopa rotante: piccola, maneggevole ma di grande aiuto

scopa rotanteSi sa, al giorno d’oggi, risparmiare tempo e fatica è quasi una necessità, presi come siamo da impegni di lavoro e famiglia. Il solo pensiero di passare quell’oretta libera della giornata a spazzare e raccogliere pelucchi, briciole e chi più ne ha più ne metta ci mette angoscia. Senza parlare del fatto che i pelucchi sembrano aver vita propria, svolazzando a destra e a sinistra, e quando hai finito ce n’è sempre qualcuno che ti è scappato!

Per fortuna al giorno d’oggi è possibile trovare la soluzione a questi problemi, e la cosa che rende il tutto quasi meraviglioso è che il costo è veramente esiguo.
Stiamo parlando della scopa rotante, che da qualche anno vediamo sempre più spopolare in TV promettendo di raccogliere tutto quello che non dovrebbe stare sul pavimento. Chiaramente non parliamo de vostro gatto!

Ma la scopa rotante è cosi buona come dicono?
Se pensate di sostituire una scopa elettrica con tutti i crismi…beh, non c’è bisogno di dirvi che non è cosi. Stiamo parlando di una scopa rotante che costa poche decine di euro contro una scopa elettrica con motore potente e sistema di filtraggio.

 

Scopa rotante: come funziona

Il funzionamento di una scopa a batteria rotante è estremamente semplice: le batterie mettono in movimento un piccolo motore che fa girare delle spazzole. Il numero delle spazzole varia da modello a modello.

Il movimento rotante permette alle spazzole di catturare la sporcizia presente sul pavimento, depositandola nell’apposito raccoglitore senza sacchetto.
La scopa rotante non ha difficoltà a raccogliere oggetti di dimensioni più grandi, mentre con la polvere più sottile, bisogna passare più volte.

La caratteristica che rende appetibile la scopa rotante è sicuramente la maneggevolezza. Presenta infatti un manico molto sottile, che termina con uno snodo per muovere la scopa vera e propria con maggior facilità. Inoltre è molto leggera, il suo peso è di circa 1 Kg.

  • funziona a batteria
  • raccolta polvere senza sacco
  • leggera: pesa solo un Kg

Une dei modelli di scopa rotante più famosi è sicuramente la scopa Vileda.

 

Scopa rotante: quando sceglierla

Come abbiamo già detto, la scopa rotante non è una sostituta della scopa elettrica. Parliamo di due sistemi con prestazioni che stanno agli antipodi, ma è una buona alleata.

Rispetto alla sorella maggiore ha come vantaggio il costo, che è molto contenuto, e la leggerezza. Risulta molto facile da usare quando abbiamo grandi superfici, mentre è un po’ più difficoltosa negli angoli, dove non riesce ad arrivare benissimo. Altra piccola pecca è che non è proprio silenziosissima, quindi è sconsigliabile usarla a tarda sera.

Insieme alla scopa rotante viene fornito un carica batterie, infatti si ricarica come un cellulare e ha un’autonomia discreta: ben 45 minuti, simile a quella delle scope elettriche senza fili. Niente male se si rapporta al costo e alle dimensioni.

Anche la pulizia è molto semplice, basta infatti estrarre le spazzole e lavarle con un detergente. Effettivamente non ci sono motivi per sconsigliarla, in quanto sostituisce a pieno la classica scopa, col vantaggio di non avere tra i piedi anche la paletta.
Vi dirò…forse spazzare con la scopa rotante potrebbe diventare quasi un gioco!

Ecco le migliori offerte per la scopa rotante a te riservate:
Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2018 18:13